L’A.I.MO.D.-A.F.G., è un’ accademia di studio dell’anatomia e delle tecniche di modellazione dentale, con specifico riferimento alla tecnica A.F.G. (Anatomic Functional Geometry),che porta con essa tutta la cultura mediterranea, soprattutto Italiana, della riproduzione della forma, partendo dall’arte greco-romana a quella rinascimentale, fino all’ iperrealismo moderno. Allo stesso modo, vuole rappresentare quell’evoluzione del pensiero scientifico, che affonda le radici nelle cosiddette scienze “dure” come la matematica e la geometria. L’odontoiatria, l’odontotecnica ed in particolare la gnatologia non sono comparti stagni, ma scienze le cui leggi sono legate a tutti quei passaggi scientifici che hanno costituito la base di ogni conoscenza moderna, almeno da Newton a oggi. Per avere leggi che guidano il nostro fare quotidiano, abbiamo bisogno di modelli di riferimento ricavati dalla ripetitività, ovvero basati sulla cosiddetta “dinamica periodica”. La grande confusione in occlusione dentale, sta nel fatto che spesso si crede che l’origine del sapere dentale, risale alla fine dell’ottocento, primi del novecento, periodi ai quali dobbiamo i grandi nomi della gnatologia classica. A queste persone, noi dobbiamo un tributo e un riconoscimento intellettuale enorme, al quale dobbiamo aggiungere che, per comprendere, abbiamo bisogno di risalire all’origine dell’evoluzione del pensiero scientifico, con al centro la matematica lineare e non lineare. L’A.F.G. si basa su questi criteri, in particolare cerca di programmare e prevedere il risultato, usando la matematica e la statistica. La previsione di una forma, non è una cosa dinamica ma statica, ossia la forma non è un movimento, pertanto il modello lineare in questi casi ha margini di errore minimi, rispetto alle previsioni di qualcosa che non è rigido (dinamico). Quindi si può riassumenre che le leggi della gnatologia, rientrano perfettamente negli studi dei fenomeni lineari, non lineari, complessi e addirittura caotici, che coinvolgono le scienze naturali, sociali, economiche ecc... La riproduzione reale di una forma può accedere alle basi più primordiali di queste leggi, attraverso la semplificazione statistica, studiando il dente nei suoi criteri di normalità e analizzandolo con dati numerici semplici, di tipo lineare, osservati nel suo sottofondo invisibile per ricavarne le proporzioni. “La scienza ha trovato una soluzione nella statistica atta a fornire una media dei comportamenti e a definire i termini di una funzione entro certi criteri. La scienza definisce inoltre dei modelli e fissa delle costanti per chi vuole aggrapparsi al concreto (Lazzari).” Questa frase riassume tutto ciò su cui si basano l’A.F.G. e le scienze gnatologiche di ieri e di oggi. L’A.I.MO.D.-A.F.G. vuole essere un luogo di incontro di tutte le teorie, delle ricerche e degli uomini che le rappresentano. La ricerca storica delle intuizioni e delle competenze deve essere al centro dei lavori, affinchè vengano fuse le menti pensanti e non divise, come purtroppo spesso si è visto. Ciònonostante l’A.I.MO.D.-A.F.G. deve anche essere un’area di confronto, anche duro, tra le teorie, affinchè il dubbio, che è motore della scienza, possa continuare il suo lavoro di spinta verso il raggiungimento di nuovi orizzonti. Palermo 28 Luglio 2007 Alberto Battistelli Fondazione A.I.MO.D.-A.F.G.

PROGARMMA CORSO
Dowunload Clicca QUi

"eventuali variazioni verranno tempestivamente comunicate"